Come creare l’effetto Petri Dish con la resina?

Personalizzabile, creativo e divertente. L’effetto Petri Dish aggiunge un’esplosione multicolore alle tue creazioni in resina epossidica. Curioso che prenda il nome dalla piastra di Petri, studio dei batteri in laboratorio, fatto in piattini di plastica trasparenti e super colorati a causa della presenza delle varie colture di microrganismi.

La sua realizzazione è tra le più intuitive perché non necessita né di strumenti particolari né di abilità o competenze avanzate. 

Per raggiungere il risultato sperato si utilizzerà il colore bianco. Quest’ultimo si sposterà alla base della tua creazione fai-da-te generando una vasta gamma di effetti visivi dall’impatto assicurato.

Curioso di saperne di più?

Segui dalla A alla Z il nostro tutorial per perfezionare le tue creazioni o, in alternativa, esplorare nuovi universi artistici in compagnia della tua fedelissima resina epossidica. 

Occorrente 

Le basi della lavorazione della resina epossidica

Indipendentemente dalla tipologia di tecnica cromatica che desideri realizzare, segui minuziosamente i passaggi elencati qui di seguito, potrai sbizzarrirti nella personalizzazione del tuo effetto Petri Dish soltanto successivamente:

  • misura il quantitativo di resina da utilizzare nei tuoi stampini
  • mescola la tua resina con un apposito cucchiaino in plastica per qualche minuto, pulendo anche i bordi dello stampo per ottenere un mix omogeneo
  • aspetta qualche minuto e controlla se le bolle risalgono sulla superficie del tuo composto
  • Metti la resina nello stampino
  • nel caso in cui notassi la comparsa di bolle, serviti di una fiamma per pulire la superficie, potrai fare uso di un accendino a becco lungo.

Il procedimento dell’effetto Petri Dish per creazioni ad alto impatto

È tempo di metterti alla prova. Pronto a realizzare un effetto Petri Dish mozzafiato? Nel caso tu voglia optare per la tecnica classica – soprattutto se sei un appassionato di fa-da-te alle prime armi – scegli i colori a base alcolica che ti piacciono di più. Non dimenticare il bianco. Procedi quindi nel modo seguente: 

  • aggiungi una goccia della tintura primaria da te scelta alla resina
  • aggiungi una goccia della tintura secondaria, preferibilmente più chiara della prima
  • aggiungi una goccia di colore bianco

Il quantitativo di gocce cromatiche dipende dalla superficie del tuo stampo. Tuttavia, la proporzione tra i colori e il bianco dovrà sempre essere di 2:1. Inoltre, ricorda di stratificare i colori in modo che l’ultima goccia sia bianca. 

In alternativa, prova gli effetti Mixed e Smoked Petri Dish con i quali rendere le tue lavorazioni fai-da-te ancora più ricercate. 

Nel primo caso, il Mixed Petri Dish prevede l’aggiunta di 4 gocce di colore da te scelto e 2 di tintura bianca. Dopo averle mescolate, serviti di una pipetta per aggiungere la cromatura allo stampo di resina e attendi la catalisi del tuo lavoro artigianale prima di scoprire il risultato finale. 

In alternativa, lo Smoked Petri Dish prevede l’aggiunta di una goccia di colore bianco a qualche goccia di resina. Mescola il composto e serviti di uno stuzzicadenti (o di un ago sottile) per dare vita a un piacevolissimo effetto fumo sulla superficie della tua creazione. 

Ricorda di non andare in profondità; il colore bianco scenderà automaticamente alla base dello stampo. Infine, aggiungi le tue goccine di colorante seguendo il procedimento del Petri Dish o del Mixed Petri Dish. 

Per altri spunti sulla tecnica Petri Dish, dai un’occhiata a questo video e a questo.

Ringed Petri Dish: la lavorazione multicolor per principianti

Prima di passare alla pratica, scopri come creare un effetto Ringed Petri Dish da 110 e lode. In primo luogo procurati un coppapasta più piccolo del tuo stampo in resina e adagialo al suo interno. In due piccoli contenitori separati, versa dapprima 4 gocce di tintura alcolica a tua scelta e successivamente 2 gocce di bianco. 

Mescola i colori e, con l’aiuto della tua fedelissima pipetta, versali all’interno del coppapasta. Gli altri colori (la base cromatica del tuo oggetto in resina) verranno versati direttamente all’esterno, nello stampo in silicone. Attendi circa un’oretta e mezza prima di rimuovere con delicatezza il coppapasta. Et voilà, il gioco è fatto!

Conclusioni

Non aspettiamo altro che vedere le tue creazioni. Condividile con il resto della nostra community su Instagram e non dimenticare di taggarci nelle tue stories.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

INIZA
LA PROMO ESTIVA 😱

I tuoi proodotti preferiti
in PROMO fino al -50%

e se ti iscrivi alla newsletter un omaggio mistery sul tuo primo acquisto