Creare stampi in silicone: guida completa

Creare stampi in silicone è veramente molto semplice, anche se sei alle prime armi, e in questa guida completa ti insegneremo come fare stampi in silicone in maniera facile e veloce utilizzando la gomma siliconica.
La gomma siliconica è un materiale che ti consente di realizzare stampi in silicone e calchi nei quali colare resine, gesso, cera, ceramica a freddo, marmorina, sapone liquido, per riprodurre copie di oggetti, fedeli nei più piccoli dettagli, da usare poi in diversi settori fino a quello alimentare.
Non a caso, si tratta di uno dei materiali più utilizzati proprio per questa precisione nella riproduzione dei dettagli e ce ne sono di diverse tipologie.

In commercio, esistono stampi in silicone già confezionati e pronti per essere utilizzati con la resina oppure puoi costruirli con la tecnica del “fai da te” con la gomma siliconica seguendo il tuo estro creativo e le tue esigenze.
Vediamo subito tutti i passaggi per creare stampi in silicone fai da te per qualunque tipologia di uso, alla fine della guida, però, troverai anche suggerimenti di stampi in silicone già preconfezionati da professionisti tra cui potresti trovare la forma che stai cercando.
Precisiamo che si possono creare stampi in silicone per resina o stampi in silicone per dolci, parleremo di entrambi consigliandovi i prodotti giusti per ciascun caso.

Come creare stampi in silicone per resina

Creare stampi in silicone per resina è molto utile nel mondo del modellismo o delle creazioni, in generale, dove si ha la necessità di riprodurre pezzi, oggetti o forme in serie.

Se devi replicare dei modelli per fare bomboniere, soprammobili, cornici, modellini o delle parti specifiche di un oggetto (scudi, armature, componenti che possono arricchire il tuo modello, ecc) oppure nel settore del restauro, dove potresti aver bisogno di riprodurre statue, fregi, pezzi mancanti, ecc., sappi che questi sono solo alcuni esempi di come e dove usare gli stampi in silicone per resina. Tieni presente che esistono due tipi di gomma siliconica per la realizzazione di stampi: la gomma siliconica in pasta e la gomma siliconica liquida.

Quando usare la prima e quando la seconda?
In generale, possiamo dire che la differenza principale tra le due tipologie di gomme siliconiche è l’uso che devi farne! Ti consigliamo di usare la gomma siliconica in pasta quando devi riprodurre soltanto un pezzo che non puoi staccare da un oggetto molto grande che si trova su una superficie verticale, quindi un frammento statico, oppure in ogni altro caso in cui devi riprodurre oggetti mobili di piccole e medie dimensioni che puoi spostare su una superficie orizzontale come un tavolo.
Al contrario, ti suggeriamo di usare la gomma siliconica liquida quando devi riprodurre oggetti molto decorati, con dei sottosquadra o con dettagli molto piccoli, o in generale oggetti che puoi muovere facilmente, di qualunque dimensione e forma.

Vediamo come usare entrambe le tipologie di gomme, partendo dalla gomma siliconica liquida.

Creare stampi per resina con gomma siliconica liquida per condensazione

Per creare stampi per resina con gomma siliconica liquida, assicurati di avere:

  • gomma siliconica di alta qualità (es. R-15, composta da una gomma base A + catalizzatore B)
  • una base di cartone;
  • un controstampo (un semplice bicchiere di plastica più grande dell’oggetto di cui devi creare la forma;
  • un modello da replicare;
  • colla vinilica o nastro biadesivo;
  • contenitore in plastica;
  • bacchetta in legno o plastica per miscelare;
  • bilancia;
  • taglierino;
  • forbici.

 

Il silicone è completamente atossico quindi può e deve essere maneggiato con le mani (in particolare, la gomma siliconica in pasta deve essere utilizzata con le mani per poter fare la pressione necessaria che permette allo stampo di aderire bene al modello così da riprodurre bene anche i più piccoli i dettagli). Pensa che a tutt’oggi non si conoscono casi di allergia al silicone, quindi non occorrono guanti, mascherine o protezioni per la pelle. Iniziamo subito con la guida su come creare uno stampo in silicone per resina

    1. Fissa il modello alla base
      Usa la colla vinilica o un nastro biadesivo per incollare il modello alla base di cartone ed evitare che si muova.
      Assicurati che sia stabile e che non vi siano spazi vuoti tra il modello e la base.Una precisazione: la piastra di base deve essere liscia, puoi usare qualunque materiale ad eccezione del vetro (il vetro non respinge il silicone quindi nello staccare il modello, rischi di rovinare lo stampo).
      Il consiglio è il cartone o la plastica, perché respingono bene il silicone, o un pannello in legno MDF liscio, ma in quest’utimo caso, ti occorre un agente distaccante, quindi se puoi, meglio il cartone liscio.

    2.   Crea il controstampo intorno al modello
      Se l’oggetto non è molto grande puoi anche usare un bicchiere di plastica tagliato alla base oppure un qualunque imballaggio in plastica, l’importante è che sia perfettamente chiuso nei lati per impedire la fuoriuscita del silicone, più alto del modello e che lo comprenda perfettamente con uno spazio tale da riuscire a contenere la colata di gomma siliconica liquida.Incolla il tuo controstampo alla base in cartone con un po’ di colla e assicurati che sia ben saldo.

    3.  Prepara il composto per creare il tuo stampo in silicone
      Prendi il contenitore in plastica e posizionalo sulla bilancia digitale per pesare la quantità di gomma siliconica liquida che ti occorre.Versa all’interno del contenitore la gomma base e il catalizzatore.
      Il componente base è bianco, mentre il catalizzatore è trasparente. I due componenti devono essere miscelati secondo la proporzione di 100:5, ovvero 5 grammi di catalizzatore per ogni 100 grammi di gomma siliconica liquida base, per garantire le caratteristiche finali del prodotto e creare il tuo perfetto stampo in silicone. Dopo aver unito i componenti, miscela energicamente con un bastoncino in legno fino a quando il colore bianco miscelato sarà omogeneo, per circa 5-10 minuti.
      Se la quantità è maggiore, ti consigliamo di mescolare con la punta di un trapano.

    4. Versa la gomma siliconica nello stampo
      Una volta che il prodotto è ben miscelato, è pronto per essere colato nello stampo. Ti consigliamo di versare il silicone liquido da un’altezza di 30 cm nello stampo e al massimo entro 30 minuti dalla fine della fase di miscelazione.

    5. Attendi i tempi di indurimento del tuo stampo in silicone
      Il tempo di indurimento completo per la gomma siliconica R-15 è di circa 6 ore (l’unica così rapida!) dopo la miscelazione dei due componenti. Il tempo di lavoro e il tempo di presa sono ridotti se la temperatura supera i 23° C.
      Per fare un esempio, se la temperatura è di 40° C, il tempo di lavoro e il tempo di presa sono dimezzati, se, al contrario, la temperatura è inferiore a 23° C, il tempo di lavorazione e il tempo di presa aumentano considerevolmente.

    6. Sforma lo stampo
      Non appena lo stampo in silicone si sarà indurito, puoi finalmente sformare il modello. Stacca la base, prendi i taglierino o le forbici per tagliare il controstampo in plastica e separalo dallo stampo in silicone.
      A questo punto, puoi togliere il modello dallo stampo e iniziare a creare tutte le riproduzioni che vuoi del tuo oggetto usando le resine epossidiche o le resine poliuretaniche.
      Per la raddrizzatura finale del bordo, è meglio usare delle forbici o un taglierino. Ed ora, guarda questo video tutorial su come fare uno stampo in silicone con la gomma siliconica liquida, seguendo i passaggi che abbiamo appena descritto.
r-15 gomma siliconica bicomponente rapida per stampi morbidi catalizza in 6h

R 15 - Gomma siliconica bicomponente rapida per stampi morbidi (catalizza in 6h)

E’ la gomma di silicone per condensazione più rapida in commercio, indurisce in sole 6 ore a temperatura ambiente, ha un’altissima resistenza alla lacerazione ed è ideale per la realizzare stampi morbidi (durezza 13 ShoreA).

Oltre alla R 15, ecco altre gomme per stampi in silicone che puoi utilizzare per i tuoi modelli con la stessa procedura:

r pro 10 gomma siliconica per addizione per stampi professionali morbidi catalizza in 3h

R PRO 10 - Gomma siliconica per addizione per stampi professionali morbidi (catalizza in 3h)

Gomma siliconica per addizione. Indurisce in 3 ore a temperatura ambiente, ha un'altissima stabilità dimensionale (ritiro lineare 0%) e alte performance tecniche e meccaniche (+15% di colate rispetto alle altre gomme) Ideale per realizzare stampi professionali morbidi (durezza 12 shoreA) in modo semplice e sicuro.

r-pro 20 gomma siliconica per addizione per stampi professionali di media durezza catalizza in 3h

R PRO 20 - Gomma siliconica per addizione per stampi professionali di media durezza (catalizza in 3h)

Gomma siliconica per addizione. Indurisce in 2 ore e 30 min ore a temperatura ambiente, ha un'altissima stabilità dimensionale (ritiro lineare 0%) e alte performance tecniche e meccaniche (+15% di colate rispetto alle altre gomme) Ideale per realizzare stampi professionali di media durezza (durezza 21 shoreA) in modo semplice e sicuro.

r-pro 30 gomma siliconica per addizione professionali per stampi di elevata durezza catalizza in 3h

R PRO 30 - Gomma siliconica per addizione professionali per stampi di elevata durezza (catalizza in 3h)

Gomma siliconica per addizione. Indurisce in 2 ore e 30 min a temperatura ambiente, ha un'altissima stabilità dimensionale (ritiro lineare 0%) e alte performance tecniche e meccaniche (+15% di colate rispetto alle altre gomme) Ideale per realizzare stampi professionali con alta durezza (durezza 30 shoreA) in modo semplice e sicuro.

Creare stampi per resina con gomma siliconica in pasta

Se hai un progetto che non può essere realizzato con la gomma siliconica liquida o vuoi semplicemente utilizzare la gomma siliconica in pasta, vediamo come creare stampi in silicone per resina, ceramica a freddo, cera, etc. con questo materiale. Ecco cosa ti serve per realizzare il tuo stampo:  

  • gomma siliconica in pasta di alta qualità (es. SIL HAND, composta da un componente base A + catalizzatore B);
  • modello da replicare.

Iniziamo subito la guida.  

    1. Fissa il modello alla base
      Non tutti i modelli possono essere replicati con la gomma in pasta, scegli oggetti semplici, senza particolari sottosquadra, come bassorilievi, camei, pendenti, etc; infatti, la gomma in pasta non è consigliata per statuine, figure complesse o di grandi dimensioni.Se vuoi puoi usare la colla vinilica o il nastro biadesivo per incollare il modello alla base di cartone ed evitare che si muova, ma non è necessario, dipende molto dalla tua manualità.

    2. Prepara la pasta per lo stampo in silicone
      Prendi i due componenti e preleva da ciascun contenitore una pallina di circa 3-4 cm, come fosse plastilina. Ti ricordiamo che la gomma in pasta per stampi in silicone ha una proporzione di miscelazione di 1:1, cioè per 10 grammi di gomma base occorrono 10 grammi di indurente B. Se vuoi, puoi pesare tranquillamente le due componenti con la bilancia, in alternativa, puoi, come dicevamo prima, prelevare due palline dello stesso diametro, l’importante è rispettare il rapporto di miscelazione per evitare che si alteri il processo di indurimento e le caratteristiche finali del prodotto. I due componenti devono essere miscelati con le mani nude energicamente fino a quando il colore non sarà omogeneo. Non preoccuparti, il grande vantaggio della gomma siliconica è che essendo completamente atossica e certificata per il contatto con le pelle, come la nostra SIL HAND, può essere lavorata a mani nude senza alcun problema, anche dai bambini, naturalmente sempre sotto la supervisione di un adulto, e non causa alcun tipo di allergia.

    3. Applica la gomma sul modello
      Usa le mani per applicare la pasta siliconica sul modello. La manualità è necessaria per pressare la gomma sullo stampo con accuratezza in modo che aderisca alla perfezione sulla superficie dell’oggetto e ne riproduca fedelmente ogni più piccolo dettaglio.

    4. Attendi i tempi di indurimento
      La Sil Hand è una gomma per addizione in pasta che grazie alla sua speciale formulazione permette di realizzare stampi in silicone in 5 minuti ed è particolarmente indicata per realizzare opere in gesso, resina, cera, sapone. Poiché i tempi di catalisi sono davvero molto rapidi, anche il tempo di lavorazione, cioè il tempo disponibile per applicare tutto il materiale miscelato, è molto breve, di circa 1 minuto e 30 secondi. Una precisazione: nel caso in cui la quantità di silicone utilizzata sia inferiore a quella richiesta, puoi completare lo stampo aggiungendo la quantità mancante di silicone entro 24 ore dall’indurimento del primo strato di silicone. Prima di farlo, però, assicurati che le superfici siano prive di polveri e perfettamente asciutte.

    5. Sforma il modello
      Una volta trascorsi i 5 minuti, puoi sformare il modello e avrai ottenuto il tuo stampo in silicone per replicare il tuo modellino tutte le volte che vuoi con la resina. Per la raddrizzatura finale del bordo, è meglio usare delle forbici o un taglierino. Ed ora, guarda il video tutorial di come si crea uno stampo in silicone con la gomma siliconica in pasta.
gomme siliconiche addizione sil hand

SIL HAND - Gomma di silicone in Pasta certificata per il contatto con la pelle (catalizza in 5 min)

E’ la gomma di silicone in pasta, certificata per il contatto con la pelle, che ti permette di realizzare stampi perfetti in 5 minuti. Può essere utilizzata su superfici verticali e copia fedelmente anche i più piccoli dettagli.

Come creare stampi in silicone per dolci

Se devi realizzare uno stampo per dolci (cioccolatini, pasta di mandorle, etc), la gomma da utlizzare è la R Food, l’unica gomma certificata per il contatto con gli alimenti.
Tutte le gomme di silicone sono atossiche, ma solo la R Food è certificata per il contatto con gli alimenti e quindi ideale per la creazione di stampi per dolci.

Se stavi cercando una guida alla creazione di stampi in silicone per dolci, l’hai finalmente trovata, perché con le gomme siliconiche puoi fare qualunque stampo tu voglia e ora ti spiegheremo passo passo come fare.

Procurati i seguenti materiali:

  • gomma siliconica liquida per alimenti (es. R Food, composta da una gomma base A e un catalizzatore B);
  • spatola in legno o plastica;
  • ciotola;
  • bilancia;
  • base in cartone;
  • colla vinilica o scotch biadesivo;
  • taglierino;
  • forbici.

Ecco la guida passo passo alla realizzazione di stampi per dolci.

  1. Prepara la gomma per realizzare lo stampo in silicone per dolci
    Ti consigliamo di usare la R Food perché è l’unica gomma di silicone certificata per il contatto con alimenti e che ti permette di realizzare gli stampi per i tuoi cioccolatini o per le tue creazione in pasta di mandorle. Si tratta di una gomma per addizione bicomponente, composta quindi da gomma base A + indurente B di colore bianco, inodore e con un’elevata durezza e viscosità, pertanto riuscirai a copiare fedelmente anche i più piccoli dettagli del tuo calco. La gomma indurisce a temperatura ambiente. Una volta realizzato lo stampo per dolci che desideri questo NON può essere utilizzato per cucinare, non può essere messo in forno, ma deve essere usato per realizzare dolci che non hanno bisogno di cottura, come cioccolatini, dolci in pasta di mandorle etc… Il componente BASE è bianco, mentre il componente C FOOD è trasparente. Per prepare la colata, tieni presente che il rapporto è di 100:10 (ad esempio, 10 grammi di catalizzatore B per ogni 100 grammi di gomma base A), un rapporto da rispettare per garantire le caratteristiche finali del prodotto. La prima cosa da fare è unire le unità di componente A e B che ti occorrono versando i composti in un contenitore su una bilancia digitale. Mescolare energicamente con una spatola fino a quando il colore bianco miscelato sarà omogeneo.

  2. Prepara il calco da riprodurre
    Prendi una ciotola, banalmente una di quelle in plastica che usi per conservare gli alimenti e poni all’interno il calco da riprodurre con la gomma siliconica. Se il modello non è abbastanza pesante, rischia di galleggiare nella gomma siliconica colata, quindi ti consigliamo di fissarlo alla base con della colla o dello scotch biadesivo.

  3. Fai la colata di gomma siliconica
    Una volta che il prodotto è ben miscelato, è pronto per essere colato e ti consigliamo di versare il silicone da un’altezza di 30 cm nello stampo.

  4. Attendi i tempi di indurimento
    Il tempo di indurimento per la creazione dello stampo in silicone è di circa 5 ore ad una temperatura di circa 23° C, questo significa che il tempo di lavorazione, cioè il tempo disponibile per colare tutto, deve essere di circa 20 minuti dal momento in cui finisci di miscelare i componenti. Naturalmente ogni variazione importante di temperatura incide sui tempi di indurimento: se è di 40° C, ad esempio, i tempi si dimezzano, se è al di sotto della temperatura consigliata, i tempi si allungano.

  5. Sforma lo stampo di silicone
    Una volta indurito il modello può essere separato dallo stampo e potrai colare all’interno dello stampo in silicone la tua cioccolata o la pasta di mandorle per creare cioccolatini, dolcetti e ogni altra cosa tu desideri. Per la raddrizzatura finale del bordo, è meglio usare delle forbici o un taglierino. Ecco la gomma siliconica per creare stampi in silicone per dolci che ti consigliamo di usare.
r food gomma siliconica per addizione certifica per il contatto con alimenti 40 shorea

R FOOD - Gomma siliconica per addizione certifica per il contatto con Alimenti (40 shoreA)

E’ la gomma di silicone certifcata per il contatto con alimenti che ti permette realizzare gli stampi per i tuoi cioccolatini o per le tue creazione in pasta di mandorle. Indurisce a temperatura ambiente.

Ed ora che abbiamo visto come usare la gomma liquida o in pasta per fare stampi in silicone, scopriamo perché questo materiale è l’ideale per creare forme da riempire con la resina o con alimenti (a seconda di quella che usi).

 

Perché usare la gomma per i tuoi stampi in silicone

La gomma siliconica è veramente un materiale rivoluzionario e versatile, non ci sono limiti alla creatività: stelle, cuori, fiori, cubi, sottobicchieri, tappetini, ciondoli, portachiavi, ogni figura può essere riprodotta e riempita con la resina o con alimenti per creare bellissime opere d’arte. Ecco le caratteristiche principali di questo materiale molto utile per la realizzazione di stampi in silicone:

 

  • È un materiale estremamente elastico e resistente
    Grazie a queste sue caratteristiche, gli stampi in silicone risultano molto flessibili, morbidi, elastici, lisci e resistenti allo strappo, garantendo una lunga durata, purché si scelgano gomme siliconiche di alta qualità (es. R 15, Sil Hand, R Food, R 10, ecc.)

  • È un agente distaccante
    Grazie a questa sua caratteristica e alla sua flessibilità, il silicone è ideale come materiale per stampi in silicone per resina da colata, poiché gli oggetti riprodotti con la resina riescono ad essere facilmente rimossi dallo stampo dopo l’indurimento.

  • È completamente NON tossico ed ecologico
    Il silicone NON è tossico, l’abbiamo già detto più volte, viene infatti lavorato con le mani nude, usato per la realizzazione di stampi per dolci e anche per i ciucci dei bambini; questo dimostra che è innocuo e non causa allergie.

  • Ha diversi gradi di durezza
    Il materiale base per fare stampi in silicone è la gomma siliconica, una pasta morbida o liquida che indurisce molto rapidamente ed è estremamente elastica. Il grado di durezza del silicone varia a seconda dell’uso che occorre farne e si misura in Shore, più basso è il valore, più il silicone è elastico.
    In generale: – Shore 0-10 indica un materiale morbido, flessibile, ma anche leggermente instabile (es. R 15); – Shore 10-20 indica un materiale di media durezza, con una grande elasticità, ma più rigido della R 15, nel complesso abbastanza stabile (es. R 20); – Shore 30-80 indica un materiale duro e meno elastico, molto stabile, che permette di realizzare stampi che non hanno bisogno di un controstampo quando si deve procedere con la colata.
    Tuttavia, il silicone non è infinitamente flessibile, perché se la gomma siliconica una volta indurita risulta essere troppo tesa può rompersi.

    Come evitare che lo stampo in silicone si rompa?
    Generalmente le gomme di silicone di alta qualità come la R 15, la Sil hand, la R Food sono gomme ad alta lacerazione, che permettono di realizzare stampi morbidi o duri, senza bolle d’aria, e per essere rotti devono essere incisi o tagliati. Gli stampi realizzati con questo tipo di gomme si possono rompere solo quando sono stati molto utilizzati per realizzare tante colate di resina o se sono stati mal conservati.

    Quale grado di durezza dovresti scegliere per il tuo progetto?
    Dipende da ciò che devi realizzare, perché potresti trovare più facile lavorare con un grado di durezza che con un altro. Ad esempio, se la superficie del pezzo che devi riprodurre è molto irregolare con dei sottosquadra profondi, allora ti consigliamo di usare la gomma siliconica morbida, se invece il modello da replicare è più semplice, puoi usare anche un silicone con un grado di durezza superiore.
    Ad ogni modo, leggi sempre le schede del produttore per assicurarti che la gomma siliconica che hai scelto per fare i tuoi stampi sia adatta allo scopo.

  • Non forma bolle
    Se scegli dei prodotti di qualità, come quelli che ti abbiamo consigliato in questa guida, non avrai problemi di formazione delle bolle, il processo di lavorazione, come hai visto, è facile e veloce, e otterrai dei fantastici e perfetti stampi in silicone.
    Se, al contrario, usi prodotti di qualità più bassa e più economici, allora devi prestare attenzione, soprattutto se usi la gomma siliconica liquida. In questo caso, lascia riposare la gomma per qualche minuto (rispettando sempre i tempi di lavorazione, se sono molto rapidi, non hai il tempo per farlo, quindi l’unica soluzione è adottare prodotti di qualità) oppure batti leggermente sotto il contenitore per far emergere in superficie e scoppiare tutte le eventuali bolle o ancora presta attenzione alla fase di miscelazione che deve avvenire in maniera delicata e continua.

 

Dove acquistare stampi per resina

Sicuramente fare gli stampi in silicone per resina da sé è molto gratificante, un’attività che può rivelarsi divertente, anche da fare con i bambini.
In questo caso, puoi trovare tutto il materiale per creare stampi in silicone presso i negozi di ferramenta e bricolage oppure su internet, sul nostro sito, fornito delle migliori gomme siliconiche in commercio che vanno dai 15,00 €/kg agli 80,00 €/kg suddivisi per uso e tempi di indurimento e formato.

Tuttavia, se non vuoi cimentarti nella costruzione dei tuoi stampi in silicone, esistono in commercio stampi in silicone con forme predeterminate.
Ecco alcuni stampi per resina che puoi trovare sul nostro sito:

Siamo arrivati alla fine di questa guida alla creazione di stampi silicone per resina o per dolci, speriamo di averti aiutato a realizzare i tuoi stampi in maniera facile e veloce, ma se hai bisogno di ulteriori chiarimenti, contattaci e saremo felici di risponderti.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email